Sono passati ormai molti giorni da quel 10 luglio 2015, quando, gli studenti dell’Accademia di Roma hanno presentato le loro collezioni. L’emozione provata durante il Fashion Show rimane indelebile, scritta sulla mia pelle come un tatuaggio.

I giovani talenti non smettono mai di stupirmi. Questa volta, addirittura, mi hanno lasciata senza respiro. Non solo perché sono riusciti ad esprimere attraverso gli abiti l’anima dei più importanti musicisti di ogni tempo, da Bob Marley fino ad arrivare Amy Winhouse. Ma, soprattutto, sono riusciti a trasformare le stoffe destinate alle uniformi da lavoro, prodotte dalla Klopman International, in meravigliosi abiti Haute Couture.

Come sempre, miei cari follower, vi porto insieme a me in questa magica sfilata.

Le luci si abbassano, ed ecco, mentre in sottofondo musicale il raggae di Bob Marley inebria la passarella, eteree modelle inguainate in sensuali pelli di serpente e velate di tulle, evocano i colori della bandiera giamaicana in un originale mix col blu del denim.

Dal Raggae si passa alle note nostalgiche dell’indimenticabile Amy Winhouse. Voluttuosi abiti resi unici da un fenicottero scelto come icona, outfit slim, incollati al corpo con un accento sensuale ma non volgare, rievocano lo stile della cantautrice.

Improvvisamente, in passerella i crismi della rivoluzione degli anni ’70 ci catapultano nel mondo dei Pink Floyd, dove il cotone militare richiama alla memoria il tempo del college.

Tra le mie preferite, la collezione “Touch”, dove, lo stile di Yamamoto incontra gli angeli del celebre film di Wenders: “Il cielo sopra Berlino”. Gli abiti dal taglio asimmetrico omaggiano le simmetrie berlinesi, creando atmosfere tese e malinconiche.   La pelle tagliata a vivo, mischiandosi al tulle ed alla duchesse, trova un equilibrio senza tempo scolpendo, così, volumi attuali. Il colore è uno: il nero.

Chiude la sfilata la collezione dedicata ad un fiore dall’infinita letteratura: la rosa. Gli abiti, dalle forme voluminose e strutturate, ricordano la corolla di un fiore. Le linee sono ampie, costruite attraverso giochi di sovrapposizione di balze, ricordano i petali.

Infine, i capi dalle nuances scure e profonde del rosso, viola e blu, colgono l’essenza più dark e fatale di questo fiore delicato e sensuale.

Le luci si riaccendono, e come sempre ho la sensazione che le cose belle durino troppo poco.

Per leggere i miei articoli: vai al sito

Follow my blog with Bloglovin

Accademia Roma AltaRoma

Accademia Roma AltaRoma

Accademia Roma AltaRoma

Accademia Roma AltaRoma

Accademia Roma AltaRoma

Accademia Roma AltaRoma

Accademia Roma AltaRoma

Accademia Roma AltaRoma

Accademia Roma AltaRoma

Accademia Roma AltaRoma

Accademia Roma AltaRoma

Accademia Roma AltaRoma

Accademia Roma AltaRoma

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Leave a Reply

77 Comments on "ACCADEMIA ROMA"

Notify of
avatar
Sort by:   newest | oldest | most voted
Adela Acanski

SO inspired!

kisses
Adela Acanski

Pilar Bernal Maya
Francesca Gori

Thank u so much

Sorana Nistor

Gorgeous collection !

xoxo

http://www.sorananistor.com

Francesca Gori

Thank U so much

La Travelera

Great look selection!

It would be more impresive if the pictures in the blog are on bigger size, the collection is superb!

xxx

http://www.travelera.es

My Instagram @travelera.es

Francesca Gori

Thank u so much

Alyssa

Lovely collection!

STYLE VANITY

Francesca Gori

Thank u darling

wpDiscuz